La seconda edizione della Hero Dubai Hatta è alle porte. Il 29 ottobre 40 atleti da 40 nazioni si contenderanno il successo nella penisola araba. La gara si preannuncia una sfida tra titani della specialità. Tanti i nomi di spicco del panorama della mountain bike internazionale, sui quali brillano quelli dei vincitori degli Uci Mtb Marathon World Championships 2020: la svizzera Ramona Forchini e il colombiano Leonardo Paez.

Nella categoria donne si contenderanno la vittoria anche la lituana Katazina Sosna (salita sul podio con Seewald alla Hero Dolomites 2021) e Ariane Lüthi, rispettivamente prima e seconda nel ranking mondiale Uci. Tra gli uomini, anche Martin Stosek, attuale leader nel ranking mondiale Uci Marathon, Andreas Seewald, vincitore della Bmw Hero Südtirol Dolomites 2021, Kristian Hynek e Urs Huber. La sabbia e le rocce del deserto che circondano l’Hatta Mtb Trail Centre faranno da cornice ai due tracciati di gara: quello da 60 km e 1.600 metri di dislivello e quello da 30 km con 800 metri di dislivello.

In attesa che prenda il via l’ultimo appuntamento 2021 gli organizzatori hanno già confermato gli appuntamenti 2022 per le Hero Series. Nata dal successo di Hero Südtirol Dolomites, la maratona di mountain bike più dura al mondo che si svolge da oltre dieci anni al cospetto delle Dolomiti Patrimonio Unesco, la serie prevede anche per il 2022 tre appuntamenti, e altrettante location attrattive, dove i biker potranno vivere grandi emozioni tra sport e contesti naturali davvero unici.

Si partirà con la Hero per eccellenza, ovvero la Bmw Hero Südtirol Dolomites, che si terrà il 18 giugno 2022 con partenza da Selva di Val Gardena. Seguiranno poi Hero Dubai Hatta il 4 novembre 2022 e, a chiudere, Hero Thailand il 12 novembre 2022.

“Senza dubbio quelli passati sono stati mesi molto impegnativi ma la forza, che contraddistingue tutti gli atleti impegnati nelle nostre manifestazioni, ci ha incoraggiati e aiutati a fare sempre meglio”, commenta Gerhard Vanzi, organizzatore di Hero Series, “ed è a loro che abbiamo pensato nel pianificare il circuito 2022: vogliamo sia non solo un momento di sport ad alti livelli, ma anche un’occasione di condivisione e veicolo di messaggi positivi”.

Hero Dolomites
Hero Dolomites (Foto: Freddy Planinschek, Courtesy ufficio stampa)