La data da segnarsi è quella del 12 giugno, giorno dell’edizione 2022 della Straducale, la granfondo organizzata da Gianfranco Frank Fedrigucci e da tutta la Cicli Ducale, inserita nel circuito delle 12 granfondo del Challenge Alé.

Una gara in cui ammirare la bellezza di Urbino, città di Raffaello, gemma del rinascimento italiano e col suo centro storico patrimonio Unesco, ma anche le colline e i paesaggi dell’entroterra, passando da peglio, urbania e piobbico. Una giornata da vivere, a seconda della propria condizione fisica, potendo scegliere fra il percorso corto (85km con 1100 di dislivello) e quello lungo (125km con 1850), pedalando quasi sempre su strade poco battute dal traffico e con buon asfalto.

La Straducale vuole essere un appuntamento di agonismo certo, ma soprattutto di condivisione e amicizia, magari concludendo la pedalata tutti insieme mangiando una buona crescia e bevendo una birra. Ma quest’anno l’impegno della cicli ducale sarà doppio, perché a settembre vedrà la luce la prima edizione della Raffaello gravel, prevista per il 18 settembre. Perché il ciclismo da queste parti è qualcosa che sgorga dall’anima.

Guarda anche il servizio di BIKEnews dedicato alla Straducale:

In foto Urbino (Shutterstock)