Torna sabato 15 giugno la sfida delle Whoop Uci World Series di Mountain Bike in Val di Sole, presentata ieri a Malé. Appuntamento sulla celebre Black Snake del Bike Park, in provincia di Trento, dove si affronteranno i migliori esponenti del Downhill mondiale: quattro minuti per 2.100 metri di lunghezza e 550 di dislivello, con punte del 24% di pendenza media.

Il trofeo in palio in Val di Sole

La Black Snake, ideata da Pierpaolo ‘Pippo’ Marani, è famosa per due caratteristiche che la differenziano dalle altre piste della disciplina: è naturale e il tracciato segue una linea retta. Quindi, dall’inizio alla fine, i rider hanno a che fare col bosco e le sue insidie, segnato dalle radici, inframezzato da rocce e caratterizzato da un fine terreno sabbioso difficile da interpretare. Sulla Black Snake hanno trionfato campioni del calibro di Gee e Rachel Atherton, Aaron Gwin, Myriam Nicole. L’impianto è stato continuamente ammodernato nel corso negli anni ed è pronto a ospitare nuovamente i Campionati del Mondo che torneranno in Val di Sole nell’agosto 2026.

Nel 2023, tra gli Uomini Elite, si impose il canadese Jackson Goldstone, quest’anno assente a causa di un infortunio, mentre l’austriaca Valentina Höll è pronta a replicare la straordinaria prova dell’anno passato nella gara femminile. Per gli appassionati, l’appuntamento è per giovedì 13 giugno, quando a Daolasa di Commezzadura sono in programma le prove libere. Venerdì 14 sarà invece la volta dei round di qualifica in vista delle finali di sabato 15. I biglietti sono in vendita su www.valdisolebikeland.com.

(Credits: Giacomo Podetti)

lascia un commento