Tutto pronto per l’edizione 2022 del Wes, la coppa del Mondo Uci di cross country riservata alle mountain bike elettriche che, come da tradizione, partirà dal Principato di Monaco e Peille (Francia) il 23 e 24 aprile.
Per il terzo anno consecutivo, ricorda una nota, presenting partner della due giorni di esordio della massima competizione mondiale riservata alle e-mtb è Smeg, la compagnia monegasca dell’elettricità e del gas.

A Monaco le elettriche fanno tappa in una terra che tradizionalmente è terra di mountain bike fin dalla metà degli anni ’90.

A darsi battaglia, tra le donne, ci saranno la svizzera campionessa in carica Nicole Göldi (Trek), Nathalie Schneitter (Trek/Bosch), Jacqueline Mariacher (Fantic), Justine Tonso (Lapierre Overvolt), Estelle Charles (Specialized), oltre a Sofia Wiedenroth.

Nuova squadra per lo ‘specialista’ del Wes Jerome Gilloux (Lapierre Overvolt) che sfiderà, tra gli uomini, gli svizzeri Joris Ryf (Bergstrom Werksmannschaft), Théo Charmes (Team Aotl/Cube), il tedesco Jeroen van Eck (Ghost Racing Team) e Kjell van den Boogert (Cst Postnl Bafang Mtb Racing Team/American Eagle).

Confermato il format con gara 1 e 2 precedute dalla ‘quali-race’ dove, novità 2022, gli atleti che faranno registrare il migliore tempo sul giro si aggiudicheranno la Pole position powered by Raspini, main partner del Wes fresco di rinnovo triennale.

Mentre tra le partnership ha fatto il suo ingresso come media partner, a fianco di BIKE, anche Green racing news (Grn), una testata focalizzata sugli sport elettrici e la mobilità sostenibile dal respiro internazionale e che pubblica sia in inglese sia in spagnolo.

Per il pubblico che vuole divertirsi, alle tappe del Wes, ci sarà anche la possibilità di partecipare all’e-bike fest. Dopo Monaco il Wes farà tappa in Italia a Bologna a fine maggio.