Nell’anno in cui l’Emilia-Romagna ospiterà per la prima volta la Grande Partenza del Tour de France, il Giro della Romagna torna a disputarsi dopo 13 anni di assenza.

Appuntamento domenica 21 aprile 2024 tra Lugo e Castrocaro Terme e Terra del Sole. A rilanciare la storica gara ciclistica professionistica, segnala una nota, è ExtraGiro insieme a Regione Emilia-Romagna – Sport Valley, Comune di Lugo, Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole, SC Francesco Baracca di Lugo e Oliviero Gallegati dell’azienda Somec Biciclette.

Un’alleanza di virtuosi, insomma, ci ha riportato il Giro della Romagna, che diventa anche ulteriore tappa di avvicinamento alla partenza della Grande Boucle.

Aprile infatti è il mese in cui in Emilia-Romagna, nel percorso di avvicinamento verso il Grand Départ, si svolgerà per la prima volta L’Etape Parma by Tour de France, prima “tappa” italiana della serie di eventi ciclistici che negli ultimi 30 anni ha saputo legare il Tour de France ai cicloturisti e che oggi conta ben 29 “tappe” all’anno organizzate in 21 Paesi, con oltre 50.000 partecipanti ogni anno. Anche questo appuntamento è organizzato da ExtraGiro, in collaborazione con A.S.O., la Regione Emilia-Romagna, Sport Valley, il Comune di Parma e il Comitato Organizzatore della Grand Départ.

L’ultima edizione del Giro della Romagna, nel 2011, fu vinta da Oscar Gatto davanti a Simone Ponzi e Enrico Battaglin; nel 2013 si era poi svolto il Memorial Marco Pantani-Giro della Romagna, vinto da Sacha Modolo, prima dello stop definitivo fino alla ripartenza del 2024.

L’albo d’oro del Giro della Romagna
Tra i vincitori figurano Fausto Coppi (unico a vincerlo per tre volte), Costante Girardengo, Alfredo Binda, Learco Guerra, Fiorenzo Magni, Ercole Baldini, Gianni Motta, Felice Gimondi, Giuseppe Saronni, Moreno Argentin, Michele Bartoli, Davide Rebellin e i romagnoli Davide Cassani, Roberto Conti e Eddy Serri.

lascia un commento