Arriva in edicola il volume #36 di Forbes Italia con allegato il secondo numero del nuovo trimestrale BIKE, edizione AUTUMN, che dedica la copertina a Linus, direttore artistico di Radio Deejay, intervistato sulle pagine del magazine. In copertina di Forbes Italia invece c’è Fabrizio Di Amato, oggi a capo di Maire Tecnimont, uno dei 100 imprenditori e manager italiani di successo scelti per il 2020.

Il nuovo numero di BIKE è tutto da leggere. Il magazine del vivere in movimento, alla sua seconda edizione e sempre diretto da Alessandro Rossi, chiude il cerchio di un ricco progetto multimediale che fa leva su di un sistema distintivo di comunicazione integrata (tv, web e magazine). Un trimestrale brossurato da 132 pagine (con 21 pagine di inserito adv, in decisa crescita rispetto al primo numero) che vive in edicola anche autonomamente dopo l’abbinamento con Forbes Italia.

Anche stavolta ricco di contenuti: dallo slow-food che contamina le slow-city fino ad arrivare alle smart-city, le città intelligenti, veloci, pulite, basate sull’economia circolare e, ultimo ma non ultimo, socialmente responsabili.

In copertina di BIKE, come detto, c’è Linus, celeberrimo dj e manager dello spettacolo che racconta la funzione terapeutica della bicicletta. A 62 anni, pochi mesi fa, ha pedalato infatti per 380 chilometri da Milano a Riccione, in piena estate e con temperature africane. Lo scopo? Mettere una definitiva pietra sopra alle due operazioni alla schiena subite l’anno precedente. All’interno anche un focus sul Giro d’Italia, attraverso aneddoti e soprattutto i suoi risvolti economici per finire coi suoi campioni.

lascia un commento