Al round Wes di Bologna Appennino la Ducati scende in pista con gli atleti provenienti dal mondo enduro Nadir Venturi, Luigi Bianchi e Massimiliano Mainardi.

In occasione della prima tappa italiana della Coppa del Mondo Wes-Uci dedicata alle competizioni di mountain bike a pedalata assistita, nel tradizionale format del cross country, in programma il 5 e 6 giugno a Castiglione dei Pepoli, tra gli oltre 30 team internazionali, tra squadre ufficiali e formazioni private, sarà presente anche Ducati.

L’azienda di Borgo Panigale ha infatti presentato, attraverso una collaborazione con Thok E-Bikes, una gamma di e-bike premium. Già presente come partner espositore di Wes 2019, dove aveva attirato l’attenzione di curiosi e appassionati delle due ruote, quest’anno Ducati vuole anche competere.

“Non potevamo mancare a questa nuova edizione di Wes Bologna Appennino, una manifestazione sportiva perfetta per rilanciare e promuovere il turismo nel territorio di Bologna e dell’Appennino, la nostra casa”, commenta Giorgio Favaretto, responsabile del progetto e-bicycle di Ducati, “perché l’azienda crede molto nelle potenzialità delle e-mtb in quanto rappresentano la nuova frontiera per godersi il fuoristrada in modo eco-compatibile e divertente”.

Venturi, Bianchi e Mainardi, del Team Lux Racing, gareggeranno in sella a delle Ducati TK-01 RR. Lo stesso modello sarà esposto insieme alla Mig-S nell’area expo di Wes Bologna Appennino.

Nella foto la Ducati TK-01 RR del Team Lux Racing (Crediti: Andrea Passerinin)