Si è conclusa a La Thuile lo scorso 26 giugno la stagione da record degli Internazionali d’Italia Series, la più importante competizione italiana riservata alle mountain bike, categoria cross country, che era partita ad Andora il 7 marzo per poi proseguire a Capoliveri, Nalles e in Valle di Casies.

Sono infatti 12 milioni gli utenti organici raggiunti sui canali Facebook e Instagram di Internazionali d’Italia Series. La pagina Facebook, riferisce una nota, ha fatto registrare +12mila followers organici e 2,1 milioni di minuti di visualizzazioni sui video pubblicati. Non da meno le cifre di Instagram, con 12,5 milioni di impressions e un aumento di 40mila followers organici, e Youtube dove i video hanno ricevuto oltre 500mila visualizzazioni, 6 milioni di impressions e il canale ha fatto registrare un aumento di 6600 utenti iscritti. Per il sito del circuito (www.internazionaliditaliaseries.it) si parla invece di 50mila utenti e 90mila sessioni.

Numeri ai quali ha certamente contribuito la lista dei partenti, di tutto rispetto, da Schurter ad Avancini, Neff, Courtney e Lecomte, oltre agli iridati Sarrou e Ferrand-Prèvot: sono soltanto alcuni dei campioni che hanno scelto Internazionali d’Italia Series per gareggiare ad alto livello nella prima parte di stagione e per rifinire la condizione in vista dell’appuntamento più atteso: le Olimpiadi di Tokyo.

Vlad Dascalu vince a La Thuile gli Internazionali d’Italia Series (Credits Mario Pierguidi)