La Federciclismo saluta Davide Cassani. Il presidente della Fci Cordiano Dagnoni, anche a nome del segretario generale Marcello Tolu, del consiglio federale e di tutta la federazione, infatti, “preso atto con dispiacere della volontà di Davide Cassani di non accettare la proposta di proseguire il rapporto con la stessa federazione come direttore generale della Società ciclistica servizi”, come riferisce una nota, hanno espresso “i più sinceri ringraziamenti” per i suoi otto anni trascorsi come commissario tecnico della Nazionale professionisti e coordinatore delle Nazionali, augurandogli “le migliori fortune per i suoi futuri progetti”.

La notizia della definitiva separazione dall’ormai ex ct aveva iniziato a circolare sulla stampa in giornata e ora è arrivata l’ufficialità. “Ho sempre considerato Davide una risorsa per il movimento ciclistico e per questo mi sarebbe piaciuto percorrere ancora altra strada insieme”, dichiara Dagnoni, dicendo di “comprendere, però, i motivi della sua decisione”. E aggiunge: “Lo ringrazio per quanto fatto in questi anni. Sono certo che, qualunque sia la sua nuova sfida, porterà ancora lustro al nostro movimento. Per questo motivo le porte della Federazione per lui resteranno sempre aperte”.