“Beati gli ultimi, che la vita san goder”. Effettivamente un evento battezzato Festival del Ciclista Lento non poteva avere claim migliore di questo. “Se davvero sei un ciclista lento, allora non puoi mancare alla tua festa, al tuo raduno. A Ferrara ti promettiamo di trovare gente che ama andare piano come te. Che insieme a te creerà una straordinaria comunità a pedali affratellata dalla lentezza”, si legge nel manifesto dell’evento, di scena proprio nel capoluogo emiliano dal 29 al 31 di ottobre.

Venerdì il festival si aprirà alle 21 nella Sala Estense con una serata di celebrazione dei campioni del ciclismo che si sono distinti nelle imprese sportive ‘alla rovescia’, a cui seguirà il Cinema a pedali. Sabato 30 ottobre, alle 10.30, nel centro storico di Ferrara andrà in scena la Pedalata più lenta del mondo: 5 km in 5 ore, con la bici sarà solo da ‘contorno’ a visite, racconti e degustazioni. Lentezza che contraddistingue anche l’evento serale, il ‘Record dell’ora alla rovescia’: ‘Chi tenterà di battere i 1,070 km/h stabiliti dalla maglia nera Bruno Zanoni?’, lanciano il guanto della sfida gli organizzatori.

Domenica 31 la conclusione con la Granfondo del Merendone, una pedalata nei dintorni di Ferrara, tra fortezze e corsi d’acqua, alla scoperta dei paesaggi estensi. La partenza è fissata alle 9.30 e il gruppo di partecipanti sfilerà sulla ciclovia Destra Po e sulla Ciclabili Burana, due dei percorsi cicloturistici più famosi di tutto il territorio dell’alta Emilia. Info e costi di partecipazione sempre sul sito www.ciclistalento.it.