La Fiera del Cicloturismo che si terrà questo fine settimana (sabato 12 e domenica 13 marzo) a Milano segna l’inizio della stagione dei viaggi in bici e allo stesso tempo marca la distanza con gli ultimi due anni durante i quali, causa pandemia, non sempre è stato possibile organizzare eventi di questo genere e viaggiare.

Occhi puntati quindi sulla manifestazione di scena alla Fabbrica del vapore (via Procaccini 4), la prima di questo genere nel capoluogo meneghino e in tutto il panorama nazionale. Un’occasione per fare incetta di informazioni utili sulle destinazioni, sui loro itinerari e sui servizi dedicati a chi si mette in viaggio sulla bici o con la bici.

L’elenco degli espositori presenti comprende aziende di bici e accessori, enti del turismo e destinazioni, società di promozione turistica, tour operator. Gli stand saranno aperti dalle 9:30 alle 18:30 e l’ingresso alla fiera è libero, previa registrazione sul sito ufficiale (Fieradelcicloturismo.it) da cui è possibile scaricare un Qr Code col quale varcare i cancelli di ingresso.

E anche partecipare ai talk e ai seminari. Oltre all’area espositiva, la fiera milanese offre ai visitatori un ricco programma di presentazioni e workshop formativi: le destinazioni presenteranno i loro itinerari e la loro offerta, i tour operator parleranno di pacchetti e novità di mercato. I cicloviaggiatori più influenti del momento racconteranno i loro viaggi e daranno consigli. E ci sono anche seminari per imparare (per chi parte da zero) a preparare la bici e le borse prima di mettersi sui pedali.

(Shutterstock)