Articolo pubblicato su BIKE Volume 8, edizione spring, aprile-giugno 2022

Il Fantacycling è in onda su Bike Channel. Ha fatto il suo debutto con la stagione 2022 Il Club del Fantacycling, format prodotto da BFC Media in collaborazione con gli amici del Fantacycling per guidare il pubblico di Bike Channel, e gli utenti della prima app di fantaciclismo in Italia, alla scoperta dei segreti del gioco attraverso l’analisi delle corse in bici più importanti della stagione. A condurre in studio il Club, insieme ai giornalisti di BIKE, ci sono Lorenzo Lucon, il moderatore di tutti gli eventi del Fantacycling, e, in collegamento, i volti del ‘Fanta’ più amato dagli appassionati di ciclismo: Federico Creatini, detto Fede aka Mr. Fantacycling, il Mullah Marco Costagli e Luca Lucapedia Bertacchini.

L’app ha fatto il suo debutto nel 2020, con tanto di dirette video sui canali Youtube e Telegram per commentare le gesta dei campioni del pedale e un sito di news dedicato, ma i quattro amici che l’hanno creata (Fede e il Mullah insieme a Lorenzo Marrucci e Camillo Castellani) già giocavano da anni al fantaciclismo, solo che lo facevano armati di carta e penna, calcoli ed entusiasmo. Un rudimentale passatempo, nato in quel di Pontedera, che però si è presto affinato e progressivamente dotato di algoritmi e infografiche fino a che, con il supporto di due sviluppatori e raccogliendo anche qualche fondo, ha compiuto il salto nel mondo delle applicazioni.

Il Club del Fantacycling studio
Il Club del Fantacycling

Il numero di giocatori è esploso. Anche Lucon e Lucapedia erano due di loro che si sono uniti al progetto. Oggi il Fantacycling conta 65mila utenti iscritti, di cui oltre 50mila giocano al campionato (la modalità di gioco forse più semplice e alla portata di tutti), per una media di 15mila utenti attivi giornalieri. Oltre al campionato ci sono le leghe private dove si possono fare le aste, live e a buste chiuse, proprio come nel Fantacalcio, per aggiudicarsi i corridori più forti e indovinare i colpi di mercato. L’85% dei fantamanger – così si chiamano i giocatori – sono italiani ma il resto proviene da Paesi esteri, a partire da quelli dove il ciclismo è più seguito, come la Spagna e diversi stati del Sud America, il Belgio e la Francia.

L’app, che è stata tradotta in inglese, francese e spagnolo, ha iniziato anche ad attrarre l’interesse di diversi sponsor: il principale è Specialized, poi ci sono brand di abbigliamento, come Pissei, integratori, come Watt, e tour operator specializzati in bicicletta, come Esperienza di Rcs Sport grazie al quale chi vince può andare a seguire dal vivo le corse, dalla Strade bianche al Giro d’Italia, stando a bordo di una macchina dell’organizzazione. L’obiettivo è quello di raggiungere i 100mila utenti iscritti e, a giudicare dal trend di crescita, non è impossibile, anzi, sembra che possa accadere già quest’anno.

Quello che è certo, intanto, è che l’app ha incontrato il gradimento del pubblico, degli addetti ai lavori e non solo. Lo confermano i numeri, ma anche il fatto che a giocarci sono persino ciclisti professionisti, a loro volta presenti nell’app. Come Diego Rosa, che si è fatto addirittura inviare l’icona del suo personaggio virtuale per utilizzarla sul proprio profilo Instagram. E alcuni di loro iniziano anche a comparire in occasione delle dirette social del giovedì sul canale Youtube. Ci risulta poi che, in aziende di primissimo piano, brand che non è raro vedere indossati o scelti da team World tour, siano nate leghe ‘aziendali’ dove i colleghi si sfidano, schierando Pogacar, Alaphilippe, Van Aert e tutti gli altri campioni.

Fantacycling Asta di Beneficienza
L’asta benefica

Di recente, come vi abbiamo raccontato su Bikechannel.it, è andata in scena un’asta benefica a sostengo della Fondazione Michele Scarponi, cui hanno partecipato, insieme a Francesca Cazzaniga per Bike Channel, anche Riccardo Magrini e i commentatori di Gcn, oltre a diversi esponenti delle più seguite pagine social dedicate al ciclismo. Il ricavato è stato destinato alla Fondazione e l’evento ha avuto un discreto successo mediatico.

Intanto, con Il Club del Fantacycling, l’auspicio è quello di offrire a questo seguito affiatato spunti e suggerimenti gettando luce sulla migliore strategia per fare punti al Fantacycling. Per farlo il Club ci si avvale deli autorevoli pareri di Fede, delle ‘perle’ del Mullah e di tanti altri consigli e rubriche, come gli ‘Improbabili del Berta’ (Lucapedia), per scoprire quali campioni acquistare e su quali outsider scommettere. Il tono, e non potrebbe essere altrimenti, vuole essere quello competente ma giocoso e un po’ guascone che ha finora accompagnato il successo dell’app. Tutte le puntate si possono rivedere su Bikechannel.it all’interno della sezione programmi.

Fantacycling team
Il team del Fantacycling