È stata svelata venerdì, nel corso della Giornata internazionale della donna, presso la Rinascente di Piazza Duomo a Milano, la maglia rosa del Giro d’Italia women 2024, organizzato per la prima volta da Rcs Sport. Il simbolo del primato della Corsa Rosa, sponsorizzato da Polti e prodotto da Castelli, include anche il marchio Italia.it, hub digitale di Enit, l’Agenzia nazionale del turismo.

Sul colletto della maglia rosa, su sfondo rosso, campeggia la scritta “Crediamo nella vittoria”. Il termine “vittoria”, spiega Rcs Sport, è inteso come simbolo di forza e determinazione delle donne, per vincere nello sport e nella vita.

Crediamo nella vittoria
(Foto: Courtesy Rcs Sport)

“Il Giro d’Italia women è uno degli eventi dedicati al ciclismo femminile più importanti al mondo e la mglia rosa ne rappresenta la sua massima espressione”, ha dichiarato Paolo Bellino, amministratore delegato e direttore generale di Rcs Sport. “Abbiamo inserito nel colletto uno sfondo rosso che vuole sensibilizzare sul tema della violenza di genere. Tutti e tre i Grandi Giri che organizziamo – Giro d’Italia, Giro d’Italia Women e Giro Next Gen – saranno occasioni importanti in questa ottica. La corsa sarà inoltre un modo di far conoscere nuovi territori, dalla Lombardia all’Abruzzo, che verranno valorizzati dalle immagini televisive che verranno trasmesse nel mondo”.

“Quando mi è stato proposto, non ho esitato a prendere questa decisione”, ha commentato Francesca Polti, presidente e ad di Polti Group: “Penso che Rcs Sport abbia visto in me una donna che vive l’inclusione davvero, in maniera autentica. E non parlo solo di equità di genere, ma di valorizzare le unicità, del vivere la varietà come un valore aggiunto. In Polti abbiamo visto l’opportunità di dare continuità ai nostri valori, alla nostra mission, a far star bene con il vapore ma anche con lo sport, promuovendo il benessere a casa e con il ciclismo. La Maglia Rosa – ha concluso – è un simbolo, un’aspirazione, è importante che lo sia per tutti, uomini e donne, senza barriere di genere, con lo stesso rispetto”.

All’evento hanno partecipato anche, oltre a Bellino e Polti, Pierluigi Cocchini, amministratore delegato di Rinascente; Urbano Cairo, presidente di Rcs MediaGroup; Alessio Cremonese, amministratore delegato di Manifattura Valcismon; Barbara Mazzali, assessore al Turismo, marketing territoriale e moda della Regione Lombardia; Cordiano Dagnoni, presidente di Federciclismo; Paolo Sangalli, commissario tecnico strada femminile; e Marta Bastianelli, oltre a tanti rappresentanti delle istituzioni, degli sponsor e dei media.

Photo Credits: LaPresse, courtesy Rcs Sport

lascia un commento