In occasione del passaggio del Giro d’Italia da Torre del Lago, frazione di Viareggio, provincia di Lucca, in una tappa dedicata a Giacomo Puccini, la Fondazione Simonetta Puccini per Giacomo Puccini presenta la mostra ‘Sono Biciclista! Velocipedi e biciclette al tempo di Puccini’, che dal 4 al 12 maggio, nell’Auditorium adiacente la Villa Museo, presenterà una selezione di veicoli a due ruote di fine Ottocento, insieme a documenti originali dell’epoca e a trascrizioni di lettere pucciniane che attestano la grande passione che il compositore aveva per questo mezzo di trasporto.

Sono Biciclista - Velocipedi e biciclette al tempo di Puccini - 2
Sono Biciclista! Velocipedi e biciclette al tempo di Puccini’

Nel giorno della tappa, il 9 maggio, la Villa Museo sarà aperta con un biglietto di ingresso ridotto a 5 euro e al mattino, per l’occasione, si terranno tre visite guidate incluse nel biglietto, alle 10, alle 11 e alle 12, che saranno accompagnate da un intervento musicale del Maestro Elia Faccini che suonerà il pianoforte Förster di Giacomo Puccini.

Nell’epistolario pucciniano, a cura dell’Edizione Nazionale delle Opere di Giacomo Puccini, ci sono svariate lettere degli anni Novanta dell’Ottocento in cui il Maestro parla di biciclette. Ne cambia diversi modelli, ne acquista altrettanti per amici e parenti e, con grande divertimento, cerca di essere sempre aggiornato sulle novità, facendosi spedire i primi cataloghi illustrati e inseguendo per mezza Europa le ultime creazioni. “Caro Caselli” scrive all’amico lucchese nel luglio del 1893 “E’ arrivato il velocipede. Faccio Faville! Vieni e rimarrai di gomma. Ti rincorro. Tuo aff GPuccini. Campione d’Europa”.

La mostra è realizzata in collaborazione con il museo Velocipedi e Biciclette Antiche – Collezione Privata A. & C. Azzini e con il patrocinio della Città di Viareggio e del Sistema Museale Territoriale della Provincia di Lucca.

lascia un commento