Arrivare in Salento è un po’ come arrivare in un piccolo paradiso. La confusione dell’estate è finita, ma il profumo del mare è sempre lo stesso. Unico. Coinvolgente. Rilassante. E’ ottobre inoltrato, ma clima e colori esalano ancora sensazioni estive. 
 
Lecce appare in tutta la sua bellezza. Palazzi e case contraddistinte da quel colore quasi giallino della sua pietra unica rendono la capitale del Salento un piccolo grande gioiello.
E poi non si direbbe ma qui, alla bici, ci tengono. L’impegno della Regione Puglia e soprattutto la passione di tre ragazzi (Carlo, Giulia e Ciccio) stanno facendo la differenza. SalentoBiciTour è un progetto ambizioso e totale, che coinvolge amministrazioni, scuole e tour operator. Con un occhio di riguardo al cicloturismo, recuperando l’utilizzo di strade poco battute ma in grado di collegare con un filo logico e meraviglioso i punti cardine di questa terra.
[1;100]
 
Ma torniamo a Lecce, che nel suo intenso centro storico ha predisposto un servizio di bike sharing (Bici in Città) per poter girare comodamente per le vie magiche di questa città. Che vale la pena di scoprire una per una. E se proprio siete pigri e vi piace la vita comoda Leonardo e i suoi amici hanno allestito un servizio di risciò (www.veloservice.org) che vi porterà alla scoperta di tutte le bellezze di Lecce, in un tour guidato in cui mescolare storia, arte e simpatia.
[2;100]
 
Le strade del centro conservate con cura e pulizia invitano ad un bike-tour, ovviamente secondo le modalità del movimento lento. O dolce, come si preferisce chiamarlo.
L’impatto è stato morbido ma delizioso, come la cornice che ci ha accolto, il favoloso Palazzo dei Dondoli, un angolo di paradiso appena fuori dalla cinta storica della città. Prossima tappa Otranto e le sue strade. Il viaggio è appena cominciato…
Luca Gregorio
 
22/10/2013

PARTECIPA ALLA NUOVA CHALLENGE DI BIKE

Dal 3 maggio inviaci le foto più belle e significative che ti ritraggano con la tua amata bicicletta.
In regalo riceverai un codice sconto del 15% da utilizzare sul sito ww.ethen.eu

Partecipa