Sarà il Velodrome Suisse di Grenchen ad ospitare, dal 5 al 9 Ottobre 2021, i Campionati Europei su pista per la categoria Elite. Già teatro dei Campionati Europei nel 2015, il moderno impianto svizzero si appresta dunque ad accogliere nuovamente la rassegna continentale alla quale parteciperanno complessivamente oltre 300 atleti in rappresentanza di circa 25 nazioni che nelle cinque giornate di gare si contenderanno i 22 titoli in palio (11 specialità in programma per entrambe le categorie). 

“Siamo particolarmente felici di tornare a Grenchen con quello che è uno degli eventi più importanti del nostro calendario e lo faremo con grande entusiasmo”, ha raccontato Enrico Della Casa, presidente dell’Union Européenne de Cyclisme. “Nelle ultime settimane abbiamo avuto diversi contatti con alcune Federazioni Nazionali per la ricollocazione del campionato, in modo particolare con quella della Lituania che ha dimostrato interesse e soprattutto grandi potenzialità per quanto riguarda lo sviluppo del ciclismo su pista e non solo”.

“Voglio ringraziare il primo ministro, Ingrida Šimonytė, il ministro dello sport, Jurgita Šiugždinienė, e il suo vice, Linas Obcarskase, il presidente della Federazione Ciclistica Lituana, Darius Levickis, e il segretario generale, Stasys Petrauskas”, ha aggiunto Della Casa. “Con loro abbiamo avviato un progetto ad ampio respiro che potrebbe vedere la Lituania protagonista di una serie di eventi ed iniziative a livello europeo nel prossimo futuro”.

“Vivremo un evento unico ed intenso”, ha assicurato Della Casa, “per questo voglio ringraziare il Cantone Solothurn e la città di Grenchen. Grazie soprattutto a Swiss Cycling, federazione particolarmente attiva che già lo scorso anno, in una situazione non facile durante l’emergenza sanitaria, ci hanno sostenuto per l’organizzazione dei Campionati Europei MTB a Monte Tamaro. Con la dirigenza di Swiss Cycling, i presidenti Franz Gallati e Patrick Hunger e il direttore generale, Thomas Peter abbiamo un rapporto profondo di stima e fiducia reciproca, questo contribuirà notevolmente al successo di questo e dei futuri eventi”.

“Un ringraziamento particolare va alla struttura di Velodrome Swiss, guidata da Peter Wirz e Juan Espasandin”, ha detto il presidente dell’Uec, “per l’entusiasmo con cui ci hanno sempre accolto e che con la riconosciuta e consolidata esperienza organizzativa curerà tutti i dettagli del campionato in una struttura che è senza ombra di dubbio una delle eccellenze europee, e non solo, per quanto riguarda il ciclismo su pista.”

“I Campionati Europei rappresentano una manifestazione molto importante nel calendario della pista”, ha aggiunto Thomas Peter, direttore generale Swiss Cycling. “Siamo felici di collaborare con la UEC e al Tissot Velodrome per dare ai corridori la possibilità di gareggiare in questo evento in Svizzera, spiega Thomas Peter direttore generale di Swiss Cycling. Non vediamo l’ora di mettere a disposizione la nostra esperienza e competenza che abbiamo maturato nell’ambito dell’organizzazione di eventi ciclistici”.

“Siamo estremamente felici e orgogliosi di avere l’opportunità di organizzare e ospitare i Campionati Europei Elite su Pista al Tissot Velodrome di Grenchen”, hanno concluso Peter Wirz e Juan Espasandin di Tissot Velodrome. “Il nostro team è pronto a a curare i dettagli organizzativi con grande entusiasmo. Vorremmo ringraziare in modo particolare la UEC per la fiducia, il sostegno e la collaborazione. Inoltre, vorremmo ringraziare Swiss Cycling per l’aiuto e il supporto. Non vediamo l’ora di accogliere l’elite del ciclismo su pista nel nostro velodromo di Grenchen e di assistere a giornate di gara interessanti”.

(Foto Shutterstock)