Fuori dal coro e tutt’altro che banale. Si può descrivere così lo splendido docu-film su Marco Pantani, curato dalla maestria del regista Paolo Santolini. Una pellicola intensa, intima, emozionante, capace di strappare più d’un sorriso ma anche di far sgorgare qualche lacrima per un’immancabile malinconia. Sono 100 minuti di ritratto inedito del Pirata. Finalmente un lavoro, fra i tanti film e libri usciti negli ultimi anni, capace di uscire dal solito copione legato soprattutto agli aspetti torbidi della sua morte.

Il Migliore è una collezione di ricordi e interviste alle persone a lui più care. Quelle che non l’hanno mai tradito. Quelle che lo hanno sempre amato e ancora lo amano. Sullo sfondo ci sono la sua Cesenatico e la Romagna. Ma passano anche le immagini, sempre da pelle d’oca, delle imprese a Oropa al Giro ’99 e sul Galibier al Tour ’98. Pantani viene raccontato nella sua straordinarietà quotidiana da chi lo ha visto crescere e affrontare anche i momenti più tormentati della carriera.

Ci sono i ricordi sempre unici del suo prima ‘papà’ sportivo, Pino Roncucci, ma anche quelli dell’artista Pino Casali, di Stefano Bagnolini (il suo capo-ultrà) e dei tifosi della vecchia guardia. Senza dimenticare i pensieri del suo amico di sempre Jumbo. Il film si apre con alcune immagini inedite raccolte in videocassetta dal Califfo, un’altra delle figure più vicine a Marco. Insomma, un affresco davvero imperdibile per i milioni di tifosi del Pirata sparsi in tutta Italia, che sarà disponibile al cinema solo in tre giornate, dal 18 al 20 ottobre. Non resta che prenotare un posto in sala e prepararsi a una lunga emozione.

QUI L’ELENCO DEI CINEMA DOVE VEDERE IL MIGLIORE. MARCO PANTANI.

Il Migliore. Marco Pantani è prodotto da Okta Film con Rai Cinema, in collaborazione con Fondazione Marco Pantani e con la partecipazione di Stregonia, Capelletti-Ehlers e Fondo Audiovisivo Friuli Venezia Giulia, è distribuito al cinema da Nexo Digital in collaborazione con i Media Partner Radio Deejay e MYmovies.it.

Nella foto Marco Pantani giovane (Courtesy Nexo Digital)