Voi Technology, azienda svedese di micromobilità dedicata ai servizi di sharing in partnership con le amministrazioni locali, ha lanciato a Milano la funzione Parking Assistant, una funzionalità che aiuta gli utenti a imparare in maniera pratica le nuove regole del Codice della Strada, principalmente in materia di parcheggio dei monopattini, che dallo scorso novembre non possono più sostare sui marciapiedi ma solo nelle apposite aree dedicate. Grazie a questa funzionalità, gli utenti milanesi hanno migliorato la loro modalità di parcheggio del 15,7% in soli tre mesi.

 La nuova funzionalità è user-friendly e ha un intento educativo. In particolare: 

  • All’utente è richiesto di effettuare una fotografia di come ha parcheggiato il monopattino;
  • Ogni fotografia viene analizzata da un esperto del parcheggio. Se il parcheggio risulta conforme alle nuove regole, l’utente continuerà normalmente l’utilizzo del servizio in sharing di Voi Technology. Se, al contrario, il parcheggio non dovesse risultare conforme alle norme, l’utente riceverà una mail contenente una breve guida di come si parcheggia in modo corretto il monopattino con una nota che, al terzo parcheggio sbagliato, riceverà una sanzione pecuniaria.
  • Al terzo parcheggio non conforme, l’utente sarà sanzionato con una detrazione di 5€ dalla propria carta di credito.  

Parking Assistant si è dimostrato efficace  anche con gli utenti più distratti: dopo l’invio della prima email, fa sapere l’azienda, solo il 4% degli utenti ha parcheggiato nuovamente in modo scorretto e dopo l’invio del secondo avviso solo il 3% è stato sanzionato. L’utilizzo di Parking Assistant in 3 mesi ha migliorato le performance di parcheggio dell’utenza milanese del 15,7%, passando dal 70% all’81% di parcheggi in regola.

Le mail di notifica di Voi contengono il Vademecum del buon parcheggio:

1. Parcheggiare sul marciapiede è sempre vietato. Anche parcheggiare vicino al muro di un edificio, o di una porta di accesso di una casa o di un negozio, è passibile di sanzioni da parte della Polizia.

2. È sempre consentito il parcheggio nelle rastrelliere e nelle aree di sosta di biciclette e/o motorini.

3. In ogni caso, è regola di buon senso assicurarsi di non creare mai intralcio ai pedoni e di non bloccare mai strade e attraversamenti pedonali, punti di accesso ad abitazioni, negozi o passi carrabili e fermate del trasporto pubblico.

4. Seguendo la mappa dell’app di Voi, le aree segnate in blu e in verde indicano dove è possibile parcheggiare.

5. È buona prassi usare sempre il cavalletto, per lasciare il monopattino dritto e quindi non d’intralcio per gli altri pedoni, in particolare per passeggini e sedie a rotelle.

“Città con le persone al centro” è la vision di Voi Technology e ogni nostra innovazione tecnologica ed implementazione del servizio è progettata per rendere reale l’ormai famoso modello della ‘città in 15 minuti’, per cui vediamo la nomina di nuovi assessori nelle grandi città in cui siamo presenti come Roma e Milano. Non esiste però città a misura d’uomo in cui vivere il meglio della prossimità senza tener conto della sicurezza di tutti gli utenti del traffico stradale. Per questo il più importante dei nostri pilastri è “vision zero”, ovvero il raggiungimento dell’obiettivo di zero vittime di incidenti stradali entro il 2050. La sicurezza di tutti parte con la formazione per completarsi con l’offerta di hardware e software capaci di predire le richieste degli utenti e delle nostre città partner. In questo, Voi Technology ha dimostrato di essere sempre all’avanguardia.”  Ha commentato Magdalena Krenek, General Manager Italia in Voi Technology.

La funzione Parking Assistant, peraltro, va ad integrare un altro servizio di educazione stradale, completamente gratuito, programmato e sviluppato internamente da Voi Technology: RideLikeVoila, scuola per la sicurezza stradale digitale certificata da Vias Institute, il centro di ricerca euro-belga per la sicurezza stradale. Ogni nuovo utente di Voi è incentivato a seguire e terminare il corso di sicurezza stradale, che include anche un capitolo sulle regole del buon parcheggio, ricevendo un credito di €5 a corso completato.

ph: courtesy Ufficio Stampa Voi Technology