“Semplicemente incredibile”. Sono le due parole con cui Biniam Girmay ha commentato su Twitter, il giorno dopo, la vittoria nella Gand-Wevelgem 2022.

Il successo dell’atleta eritreo in forza alla Intermarché Wanty Gobert rappresenta la prima storica vittoria di un ciclista africano in una classica del nord.

Girmay, classe 2000 nato ad Asmara, professionista dal 2020, ha vinto anche la medaglia d’argento in linea ai Mondiali 2021 nella categoria under 23, sempre correndo sulle strade del Belgio, a Leuven.

Dopo aver regolato ieri in volata sulle strade del Belgio due corridori del calibro di Laporte e Stuyven, Girmay ha detto: “Mi sentivo molto bene, ma sapevo che c’erano altri corridori molto forti. Ero quindi un po’ spaventato, ma quando ho visto che ce l’avremmo fatta, ho creduto in me stesso e ho capito che potevo provare a vincere, soprattutto negli ultimi 250 metri. Mentre andavamo verso il traguardo pensavo proprio a come lanciare la volata. È incredibile che sia riuscito a conquistare questa vittoria. Molto è cambiato per me, ma questo significa che c’è un futuro luminoso per i corridori africani e allora voglio che i complimenti vadano a tutti gli africani”. Queste le parole, nel giorno in cui ha fatto la storia, di Biniam Girmay.

In foto Biniam Girmay ai mondiali di Leuven 2021 (Shutterstock)