Dall’esperienza di Snowit, piattaforma digitale che può contare già su 200mila utenti registrati e 500 aziende partner, è nata Bikeit. Proprio come la piattaforma digitale sviluppata da Sportit è dedicata all’organizzazione della vacanza perfetta sulla neve, Bikeit punta a catalizzare tutti i servizi necessari ai cicloturisti per pianificare vacanze a pedali senza lasciare nulla al caso, costruendo percorsi personalizzati e tarati in base alle esigenze di ciascun utente o gruppo.

La costruzione del pacchetto turistico, come spiega una nota, avviene mediante un algoritmo che propone soluzioni in base ai dati inseriti al momento del set up: quanti chilometri si desidera percorrere al giorno, la durata della vacanza, il livello di esperienza del biker e tenendo in considerazione anche l’eventuale necessità di noleggiare attrezzatura. Risultato? I pacchetti proposti da Bikeit sono personalizzati e differenti l’uno dall’altro.

Su Bikeit si trovano anche servizi aggiuntivi quali prenotazione hotel, assicurazione, trasporto bagagli o esperienze alternative alla bici da poter vivere lungo il tragitto. Si possono prenotare ingressi ai musei, ingressi in centri benessere, pranzi e cene così come food e wine tasting. Il sistema poi, unico in Europa, integra l’offerta cicloturistica con la ricchezza culturale ed enogastronomica del nostro Paese.

Il fruitore cui guarda Bikeit è il cicloturista più disparato, dal neofita al più esperto. La ricchezza dell’offerta è garantita dai tanti partner che la tecnologia sviluppata mette in dialogo sfruttando anche il potenziale dei linguaggi aperti tramite Api. Un mix di fattori che hanno già permesso a Snowit di raggiungere un fatturato pari a 10 milioni di euro.

“Il mercato del cicloturismo in Italia è in forte espansione, seguendo un trend di altri paesi europei più evoluti sotto questo aspetto come Francia, in cui il cicloturismo conta 16mila addetti, 7 milioni di pernottamenti e un fatturato di 2 miliardi di euro o Germania, che dichiara 5,5 milioni di cicloturisti e un fatturato di 5 miliardi (fonte dati Isnart)”, commentano Riccardo Maggioni e Pasquale Scopelliti, co-founder di Snowit e Bikeit “Anche l’Italia sta iniziando a puntare su questo segmento, ma l’offerta esistente al momento è molto frammentata e difficile da intercettare, non esisteva un servizio capace di aggregare tutto in un unico marketplace e di consigliare l’utente in maniera così personalizzata, per fargli vivere una vacanza su due ruote davvero indimenticabile”. Ci ha pensato Bikeit.

Bikeit
(Bikeit)