Enervit ha rinnovato la partnership con la Federciclismo per altri tre anni, con vista sulle Olimpiadi di Parigi 2024. L’intesa è stata siglata presso la sede milanese dell’azienda specializzata in integrazione alimentare sportiva e nutrizione funzionale dal presidente della Federazione ciclistica italiana, Cordiano Dagnoni e Alberto Sorbini, presidente di Enervit. L’accordo prevede il supporto di Enervit a tutte le specialità della Fci, dalla strada al fuoristrada, paraciclismo e pista.

“Squadra vincente non si cambia, si può solo affinare e migliorare puntando al prossimo traguardo. Scienza, innovazione e ricerca sono tre elementi che Enervit mette a disposizione dell’integrazione sportiva e quindi dei nostri atleti”, ha detto il numero uno della Federciclismo. “Il lavoro di sinergia tra l’equipe Enervit e Fci ha alzato ulteriormente la qualità di prodotti già eccezionali, studiati e frutto di una ricerca che ha portato a successi straordinari. Sono orgoglioso di rinnovare questa partnership con un marchio in cui crediamo, per noi sinonimo di certezza, e continuare un percorso che ci porterà insieme fino a Parigi 2024”.

“È un onore e una grande soddisfazione continuare a supportare al meglio la Federazione e i suoi 250 atleti nelle diverse specialità. Lo facciamo ogni giorno con i nostri prodotti, con passione e con un’esperienza unica maturata nel campo della nutrizione e dell’integrazione, ha spiegato Alberto Sorbini, presidente Enervit. Con Fci la partnership è consolidata, condividiamo gli stessi valori e lo spirito di squadra. Abbiamo un importante rapporto di reciproco scambio, con gli atleti e con lo staff della Federazione. È fondamentale per noi ricevere i loro preziosi suggerimenti, che ci portano a innovare e migliorare sempre”.

In questi anni Enervit e Fci hanno potuto raccogliere moltissimi risultati, dalle medaglie olimpiche degli azzurri alle Olimpiadi di Tokyo 2020, ai titoli mondiali su pista e su strada.

Courtesy: Federciclismo