Serata di stelle per la Cycling Stars Criterium. L’evento, coordinato da Enrico Bonsembiante e con il supporto dell’ex pro nonché ambassador della manifestazione Alessandro Ballan, e che mira a riportare i campioni tra la gente, avrà al via anche diversi protagonisti del Giro d’Italia. Il nome che fa più rumore è quello dello Squalo dello Stretto, Vincenzo Nibali, che, dopo aver annunciato il ritiro alla fine di questa stagione, ha deciso di terminare il suo Giro proprio a Valdobbiadene.

Sarà presente Domenico Pozzovivo, che continua a stupire per la sua costanza e la capacità di rialzarsi dopo ogni incidente, Pello Bilbao, scalatore spagnolo che ha nel palmares due vittorie al Giro (l’ultima nel 2019 nella tappa Feltre-Monte Avena), tre al Tour of the Alps e molto altro ancora. Poi ci saranno Davide Formolo, per tutti Roccia, vincitore di una tappa al Giro nel 2015 e di una al Giro del Delfinato nel 2020, oltre che campione nazionale nel 2019, Alberto Dainese, che in questo Giro d’Italia ha trovato la consacrazione battendo in volata sul traguardo di Reggio Emilia corridori del calibro di Gaviria, Démare, Cavendish ed Ewan, Stefano Oldani, che proprio al Giro ha ottenuto la sua prima vittoria da professionista, e Giulio Ciccone, uno dei giovani più promettenti per le corse a tappe che quest’anno alla Corsa Rosa è riuscito a mettere il sigillo nella Rivarolo-Cogne.

Attesi anche l’eritreo Biniam Girmay, 22enne della Intermarchè Wanty Gobert che ha fatto la storia del ciclismo, l’eterno Mark Cavendish, favorito per la vittoria sul traguardo di piazza Marconi a Valdobbiadene accompagnato dal compagno di squadra Davide Ballerini, e poi Salvatore Puccio, prezioso gregario di Richard Carapaz a questo Giro, Dario Cataldo, sempre al fianco di Ciccone nelle tappe più impegnative, Fabio Felline e Manuele Boaro, tra i più fidati compagni di squadra di Nibali; Andrea Vendrame, nono sul traguardo della prima tappa di Visegrad e sempre tra gli italiani più interessanti negli arrivi mossi. Tra gli altri anche Will Barta, Jacopo Mosca, Davide Gaburro, Davide e Mattia Bais, Lorenzo Rota, Alessandro Tonelli e Mirko Maestri.

L’appuntamento è alle 21 per la criterium maschile, ma, novità di questa edizione, ad aprire i giochi alle 19:30 saranno le donne. La categoria women, infatti, esordisce al Cycling Stars Criterium di Valdobbiadene e lo fa nel migliore dei modi. Oltre alle campionessa del mondo e italiana, Elisa Balsamo ed Elisa Longo Borghini, spiccano i nomi della trevigiana Soraya Paladin, quarta alla Liegi-Bastogne-Liegi femminile nel 2019 e due volte quinta all’Amstel Gold Race Ladies Edition; Vittoria Guazzini, campionessa europea a cronometro Under23 nel 2021 e campionessa europea in pista nell’americana nel 2020, in coppia proprio con Elisa Balsamo; Sofia Bertizzolo, vicentina di Bassano del Grappa, vincitrice della classifica individuale Under23 del Women’s World Tour nel 2018. Ma ci saranno anche Camilla Alessio, campionessa del mondo junior nell’inseguimento a squadre nel 2019, Silvia Persico, campionessa italiana in carica nel ciclocross e Martina Alzini, oro nell’inseguimento a squadre ai Giochi Europei del 2019. Completano la start list Letizia Borghesi, Eleonora Gasparrini, Barbara Guarischi, Barbara Malcotti, Nadia Quagliotto, Katia Ragusa,  Beatrice Rossato, Ilaria Sanguineti, Debora Silvestri  e Laura Tomasi.

Assieme a queste atlete della categoria Élite l’organizzazione ha deciso di invitare anche sette giovani della categoria Junior, le portacolori del Team Acca Due O Maria Pia Chiatto, Beatrice D’Inca, Jasmine Favero e Ilaria Ziliute e quelle del Team Wieler Monica Castagna, Chiara Reghini ed Emma Bernardi.

PROGRAMMA E ORARI:
La kermesse prenderà il via oggi alle 18 con l’apertura del palco e alle 18:30 partirà la categoria ex-professionisti, che dovrà affrontare 20 giri del circuito di 1,2 km con partenza e arrivo in Piazza Marconi. Tra loro ben quattro Campioni del Mondo: Ballan, Moser, Fondriest ed Evans, oltre al ct della nazionale Bennati, Riccardo Magrini e corridori del calibro di Pellizotti e Simoni. Alle 19:30 sarà la volta della grande novità di quest’edizione, la gara delle donne, che prevederà 30 giri del circuito. Alle 21:00 il gran finale con i professionisti, che si sfideranno sulla lunghezza tutt’altro che banale di 50 giri. Vista la grande affluenza di pubblico prevista l’organizzazione ha predisposto indicazioni per quanto riguarda i parcheggi, l’accesso e l’ospitalità. Perché il Cycling Stars Criterium è pensato come una grande festa popolare, un modo per far avvicinare i campioni alla gente comune, a tutte quelle migliaia di tifosi e appassionati che sono il vero valore di questo sport. In Veneto che è da sempre una delle culle del ciclismo mondiale.

Nella foto da sinistra: Pello Bilbao, Vincenzo Nibali e Domenico Pozzovivo.

Courtesy: Ufficio Stampa At Communication