Il campionato italiano 2025 di downhill sarà a Madesimo, in Lombardia. La notizia è stata resa nota ieri a Palazzo Pirelli, durante la conferenza stampa a conclusione della stagione 2023 delle gare del circuito nazionale di Downhill che quest’anno, oltre alla Coppa Italia, ha introdotto per la prima volta il “Trofeo Regione Lombardia – By Husqvarna”.

Delle 5 prove complessive di Coppa Italia, hanno ricordato gli organizzatori, tre sono state disputate in Lombardia con le tappe di Borno, Madesimo e Bormio che hanno fatto registrare il tutto esaurito nelle strutture ricettive dell’area, innescando anche un trend positivo verso questa disciplina che è proseguito ben oltre le giornate di gara, con bike park sempre aperti e frequentati dagli sportivi per l’intera stagione.

In tutto il territorio della Provincia di Sondrio“, ha spiegato Gigi Neri, referente della Provincia per il cicloturismo e direttore del Consorzio turistico di Tirano, “il turismo legato alla bicicletta, nei suoi vari ambiti specifici come bici su strada, mtb, gravel, DH e cicloturismo, vede di anno in anno un incremento cospicuo del numero di appassionati che scelgono di trascorrere le vacanze lungo le strade, i passi, i sentieri e le numerose piste ciclabili presenti valle. Anche grazie ad un’efficace attività di promozione e comunicazione, come l’ospitalità di tappe del Giro d’Italia, gare internazionali, manifestazioni ed eventi, fiere specializzate, attuata dal comparto turistico pubblico e privato, la Valtellina rappresenta una meta irrinunciabile per gli amanti delle bici“.

“Per quanto riguarda invece le tappe lombarde di Downhill del 2023″, ha aggiunto Riccardo Tagliabue, organizzatore di Downhill Italia, che gestisce la Coppa Italia e organizza il Campionato italiano per la Federazione ciclistica italiana, “gli atleti che complessivamente hanno preso parte alle gare sono stati ben 1200, provenienti da varie nazionalità e con un’età compresa tra 13 e 60 anni. Il podio, di Coppa Italia, è stato conquistato dalla Lombardia, con l’atleta Martina Fumagalli che si è classificata prima nella Master.
La stagione che si è appena conclusa ha inoltre registrato anche il più alto numero di esordienti in questa disciplina”
. E ha aggiunto: “Per il 2024 si prospetta ancora una grande stagione, con la conferma delle prove di Bormio e Madesimo, mentre la tappa di Borno non sarà effettuata a causa dei lavori sugli impianti di risalita. Diverse sono anche le prospettive per il territorio lombardo e soprattutto per la Valtellina dove si sta già programmando la creazione di nuove piste per il Downhill”.

“La notizia che siamo però più orgogliosi di comunicare”, ha spiegato ancora Tagliabue, “è che il Campionato Italiano 2025 di Downhill, che rappresenta la prova più importante della disciplina, torna finalmente dopo 4 anni ad essere disputato nella nostra Regione e più precisamente a Madesimo. Proprio su consiglio del Presidente Fontana, infatti, abbiamo partecipato nel 2022 al bando per il Campionato Italiano candidando appunto la Lombardia e poi la scelta è ricaduta su Madesimo, che con il suo Made Bike Park, ormai punto di riferimento per gli appassionati, rappresenta la location perfetta per ospitare un evento di tale portata. La candidatura, che è stata accolta dalla Federazione Ciclistica Italiana, è diventata definitiva con l’ufficialità confermata in questi giorni. Nel 2022 e 2023 il Campionato italiano è stato ospitato in Piemonte, prima a Sestriere e poi a Prali, mentre nel 2024 si disputerà a Cortina”.

Il downhill“, ha detto Lara Magoni, sottosegretario alla Presidenza con delega a Sport e Giovani di Regione Lombardia, “è una disciplina adrenalinica ed entusiasmante. Oggi siamo qui per dire grazie a tutti i piccoli grandi campioni che rappresentano il presente e il futuro della disciplina e che con le loro prestazioni sono i veri Ambassador del downhill. Hanno infatti il compito di dare il massimo per vincere ma soprattutto per far crescere il movimento ed avvicinare tanti nuovi appassionati.
Per Regione Lombardia ogni sport è fondamentale, oltre che per l’importanza dell’attività fisica e la formazione dei nostri giovani, discipline come il Downhill offrono un’opportunità straordinaria per promuovere il bellissimo territorio lombardo”
.

La dichiarazione di Massimo Sertori, assessore regionale agli Enti Locali e Montagna: “Le nostre montagne lombarde sono sempre più spesso meta turistica da un lato nella ricerca della qualità della vita, dall’altro nella ricerca di emotività che si sviluppano attraverso attività sportive agonistiche. È sempre maggiore quindi l’attenzione agli eventi sportivi che mettono in risalto le bellezze dei territori e aumentano l’attrattivitá. E il downhill, che ha come protagonista le bike, concorre in modo importante ad un turismo che mira alla destagionalizzazione dell’offerta turistica. C’è grande coerenza tra questo sport e la strategia messa in campo da Regione per lo sviluppo della montagna. Ed è per questo che ci rende orgogliosi che nel 2025 sarà Madesimo, in Valle Spluga, ad ospitare il Campionato Italiano, offrendo una grande opportunità per questo territorio. Andiamo avanti tutti insieme verso l’obiettivo”.

Per l’occasione, è stato anche presentato il nuovo libro fotografico, che testimonia attraverso scatti inediti la passione, il divertimento e la partecipazione che questo sport riesce a trasferire non solo sugli atleti in gara ma anche sul pubblico presente.

lascia un commento