Tra Natale e Capodanno, il tempo per dedicarsi a qualche buona lettura non manca mai. Ecco allora due suggerimenti per accompagnare momenti conviviali e giornate di riposo con tante belle storie a pedali.

Se cadono tutti vinco io - Ediciclo editore
Se cadono tutti vinco io, di Marco Pastonesi

Il primo suggerimento, appena andato in libreria, è Se cadono tutti vinco io (Ediciclo editore) di Marco Pastonesi. Un libro su Dino Zandegù e cento storie vere al 90%. Con quaranta vittorie da professionista, un’infinità di piazzamenti, duelli con Eddy Merckx e Marino Basso, Dino Zandegù, è stato un ciclista eclettico e carismatico, ma anche un personaggio in grado di stupire, trascinare, con un carattere forse unico, e raccontare storie “vere”, come precisa lui stesso a Pastonesi, al novanta per cento. Perché molto appartiene alla storia, ma qualcosa anche al mito e alla leggenda, alla libera interpretazione e alla sincera ispirazione.

Ciclismo, storie segrete
Ciclismo, storie segrete

Il secondo suggerimento per la lettura è Ciclismo, storie segrete (Diarkos), un libro di Beppe Conti che racconta vicende, retroscena e notizie riservate dei campioni di ieri e di oggi. Quasi un romanzo costruito per aneddoti, si tratta di una nuova edizione che svela anche i pettegolezzi e le confidenze raccolte dai protagonisti di tante avventure di strada, sui sentieri delle classiche, sulle montagne del Giro e quelle del Tour, nelle kermesse per un Mondiale.

lascia un commento