L’Italia è giovane e veloce, con tante certezze e buone promesse. Anche in ottica Olimpiadi di Parigi 2024. Ad Apeldoorn, Paesi Bassi, il bottino della spedizione azzurra all’Europeo è due ori e quattro bronzi.

Elisa Balsamo, Vittoria Guazzini, Martina Fidanza e Letizia Paternoster hanno superato la Gran Bretagna vincendo l’oro nell’inseguimento squadre. Bronzo anche per l’inseguimento maschile (Jonathan Milan, Davide Boscaro, Francesco Lamon e Simone Consonni) e storico titolo nel KM per Matteo Bianchi, 22enne di Bolzano che, in uno dei templi della velocità mondiale, vince il titolo continentale, primo assoluto per il nostro ciclismo. Fidanza sale anche sul terzo gradino del podio nello Scratch.

Chiudono la rassegna europea le due medaglie di bronzo della coppia Guazzini-Balsamo nella madison femminile e di Stefano Moro nel keirin. Degno di nota anche il quarto posto della diciannovenne Federica Venturelli nell’inseguimento individuale.

Guazzini-Balsamo bronzo Europei 2024
Vittoria Guazzini ed Elisa Balsamo, bronzo nella madison agli Europei 2024 (Foto: Sprint Cycling Agency, Courtesy Fci)

Il bilancio del presidente Cordiano Dagnoni: “Mi ha fatto piacere vedere tanti giovani in un contesto internazionale così importante. Questi Europei sono un passaggio importante verso le Olimpiadi di Parigi e i risultati nelle specialità olimpiche ci dicono che stiamo sulla strada giusta. Saluto, con grande piacere, gli evidenti progressi del settore della velocità. Le storiche medaglie di Matteo Bianchi e Stefano Moro nel Keirin ci confortano. Abbiamo investito per far rinascere questo settore, che fa parte della nostra storia, e i frutti li stiamo raccogliendo ancora prima di quanto avevamo previsto. Voglio ricordare, infatti, che il nostro obiettivo principale, nelle prove veloci, erano le Olimpiadi di Los Angeles del 2028. Ringrazio Roberto Amadio, il CT Villa, tutti i collaboratori e lo staff, che si prodigano come sempre per mettere gli atleti nelle migliori condizioni oltreché gli stessi atleti per l’impegno e l’attaccamento alla Maglia azzurra dimostrato”.

MEDAGLIE ITALIA
ORO – Inseguimento a squadre donne (Balsamo, Guazzini, Paternoster, Fidanza)
ORO – KM (Matteo Bianchi)
BRONZO – Inseguimento a squadre (Consonni, Lamon, Milan, Boscaro)
BRONZO – Scratch (Fidanza)
BRONZO – Madison (Balsamo, Guazzini)
BRONZO – Keirin (Stefano Moro)

(Foto: Sprint Cycling Agency, Courtesy Fci)

lascia un commento