Alé e l’Union Européenne de Cyclisme pedaleranno ancora insieme fino al 2029. Prolunato l’accordo tra confederazione continentale e il brand italiano. A firmare l’accordo, venerdì 1° marzo, il presidente Uec, Enrico Della Casa, l’ad di Apg, azienda a cui fa capo Alé, Alessia Piccolo e il titolare del gruppo, Federico Zecchetto, di cui Alé fa parte.

L’ accordo – spiega una nota – prevede la fornitura delle maglie di campione europeo per le categorie agonistiche e master (per un totale di circa 40 eventi all’anno) per il periodo 2024-2029.

“Vestire i campioni è nel dna di Alé”, ha commentato Alessia Piccolo, ad di APG. “Affiancare un’organizzazione come la Uec è un onore e un continuo stimolo a migliorare i nostri capi per ogni tipo di ciclista, ognuno con le proprie peculiarità e richieste. Dal punto di vista comunicativo è un asset importante che rafforzerà la brand awareness nelle varie discipline”.

“Il rinnovo dell’accordo con Alé per l’Union Européenne de Cyclisme rappresenta un passo importante che va oltre la mera logica commerciale”, spiega Enrico Della Casa, presidente dell’Uec, “sottolinea e consolida infatti un rapporto umano e di fiducia costruito nel tempo da entrambe le parti, aspetto fondamentale per garantire il successo della partnership”.

“Fin dall’inizio del nostro rapporto nel 2017”, ha aggiunto Della Casa, “nel corso degli anni insieme ad Alé e a tutto il suo staff, abbiamo condiviso un cammino di successo e ci apprestiamo a continuarlo per raggiungere obiettivi comuni a lungo termine. Ringrazio per la fiducia l’ad di Apg Cycling Alessia Piccolo e tutto lo staff dell’azienda italiana con cui andremo a celebrare i campioni europei per i prossimi sei anni”.

lascia un commento