Tra le capitali della mobilità elettrica europee c’è, a pieno titolo, Oslo. In Norvegia, del resto, oltre l’80% delle automobili vendute sono elettriche. Lo ha ricordato a Forbes.com Morten Rynning, ceo e fondatore di CityQ, una startup locale che sta provando a sparigliare le carte sul tavolo lanciando un quadriciclo elettrico che assomiglia un po’ ad altre micro-car urbane, ma con una differenza: è a pedali e assistita.

“Il 70% dei ciclisti – osserva Rynning – non pedala quando piove oppure nevica. E se le persone non pedalano con il cattivo tempo è dura aumentare la percentuale di chi sceglie la bicicletta” come mezzo per gli spostamenti urbani. Senza considerare, aggiunge, che a Oslo, “per due terzi dei giorni all’anno, piove oppure nevica”. Da qui l’idea di lanciare un veicolo di questo tipo sul mercato, che potrebbe essere un’alternativa per spostamenti cittadini, come portare i figli a scuola, svolgere semplici commissioni oppure anche ai veicoli commerciali nelle consegne delle aziende.

Le contenute dimensioni del mezzo vorrebbero contribuire anche, nella visione del fondatore, alla riduzione del traffico urbano. Rynning, infatti, parla sia al mercato privato, dove potrebbe essere un’alternativa alle tradizionali cargo, sia a quello delle aziende per la logistica dell’ultimo miglio, ma non è da escludere a priori un interesse per i servizi di sharing a noleggio.

City Q cargo

La leggerezza di CityQ, almeno rispetto al peso di un’automobile elettrica e di batterie assai più voluminose vorrebbe significare anche un contributo di sostenibilità, perché un mezzo più leggero dovrebbe sprecare meno energia per portare in giro il suo stesso peso, sottolinea il ceo.

I modelli di CityQ per i privati sono progettati per ospitare a bordo un secondo passeggero. Prodotta con componenti per l’80% di provenienza europea, infine, questa particolare e-bike, ha scelto come motto un claim, va detto, piuttosto originale, che compare sul sito e che in italiano potrebbe suonare così: “pedalare come fossi su una Tesla”.

Foto: Courtesy Cityq.com

lascia un commento