Si è tenuta venerdì 8 marzo all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia, a Milano, la decima edizione del Gala del Triathlon. Nel giorno della Festa delle Donne l’occasione ha offerto ai presenti la possibilità di rivivere i successi della passata stagione. In attesa dei grandi appuntamenti in calendario quest’anno, su tutti i Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Organizzato dalla Federazione italiana triathlon e Regione Lombardia, in media partnership con la Gazzetta dello Sport, l’evento è stato condotto come di consueto dall’ideatore della manifestazione, Dario “Daddo” Nardone, insieme alle attrici e imitatrici Gabriella Germani e Francesca Manzini.

Una giuria di esperti ha decretato i vincitori: presieduta dal vicedirettore de La Gazzetta dello Sport Pier Bergonzi, era composta da Antonio Ruzzo de Il Giornale, Fabio D’Annunzio di Triathlete, Riccardo Barlaam de Il Sole 24Ore e Carlo Alberto Melis de L’Unione Sarda, dopo che una votazione online aveva determinato i finalisti. Ecco tutti i premiati.

Tutti i vincitori
Bianca Seregni e Nicolò Strada – Triatleti dell’anno (altri finalisti: Alice Betto e Sandra Mairhofer; Samuele Angelini e Gregory Barnaby;
Francesca Tarantello con la sua guida Silvia Visaggi e Ivan Territo – Paratriatleti dell’anno (altri finalisti: Veronica Yoko Plebani e Anna Barbaro con la guida Charlotte Bonin; Giovanni Achenza e Manuel Lama con la guida Alessandro Degasperi);
Marinella Sciuccati e Carlo Simongini pari merito con Michele Bellemo – Age Group (con loro in finale: Irene Ballotta e Arianna Valenti; Pietro Carrara);
Duathlon Sprint di Imola – Gare valide per i Campionati Italiani (altri finalisti: Aquathlon Taranto, Triathlon Medio Barberino Mugello, Triathlon Sprint Cervia);
Wolrd Triathlon Cup Roma – Gare Internazionali (altri finalisti: Ironman Italy Emilia-Romagna, XTERRA World Championship Trentno);
Ledroman – Gara Nazionale dell’anno (altri finalisti: Deejay Tri Milano, Elbaman);
Raschiani Triathlon – Società (altre finaliste: CUS Pro Patria Milano, GranBike Team, Valdigne Triathlon;
Cuneo1198 Triteam – Società dell’anno per l’attvità giovanile (altre finaliste: TRI-Swim Garda Trentno, CUS Parma e Minerva Roma).

I premi speciali
Angelica Prestia – Performance Speciale – Suzuki;
Europe Triathlon Cross Championship Riva del Garda – Evento;
Samuele Angelini – Multisport;
Triathlon di Ostia del 1984 – Storia del Triathlon (finalisti: Bardolino e Irondelta).

Lombardia, terra del tirathlon
La serata milanese è stata trasmessa in diretta streaming sul sito di Gazzetta Active, oltre che sui canali di Fitri, Mondo Triathlon, Bike Channel e Regione Lombardia. “Buonasera a tutti i presenti, ai triatleti, al presidente Giubilei e al segretario generale Toniolo, colui che è stata la persona di riferimento per l’organizzazione di questa bellissima serata di gala dedicata all’entusiasmate mondo del triathlon”, ha commentato il sottosegretario con delega Sport e Giovani di Regione Lombardia Lara Magoni, in un saluto. “Un evento straordinario di premiazione e riconoscimenti in onore dei triatleti e paratriatleti che in questa stagione si sono contraddistinti per le loro prestazioni, che sono certa sapranno descrivere al meglio con i loro racconti e le loro esperienze. Uno sport importante, che fonde insieme tre discipline tra le più praticate, capace di attrarre migliaia e migliaia di appassionati. La Lombardia è la regione con più tesserati alla federazione di Triathlon e di questo dobbiamo andarne fieri: oltre 3.400 donne e uomini che, anche quest’anno, si testeranno in uno sport che reputo tra i più coinvolgenti e spettacolari, nonché impegnativi. Vi ringrazio per tutte le emozioni che ci regalate ed auguro tutto il meglio al movimento, sono certa che continuerete a crescere e vincere. Viva lo sport, viva il triathlon! Un abbraccio”, ha concluso.

Un ringraziamento speciale da parte degli organizzatori è stato rivolto alle istituzioni sportive coinvolte in questa decima edizione: Claudia Giordani, vicepresidente del Coni, Marco Riva presidente Coni Lombardia, e Claudio Pedrazzini, vicepresidente vicario Coni Lombardia.

(Foto: Fitri Media/Tiziano Ballabio)

lascia un commento