Dopo Pasqua torna la Fiera del cicloturismo. Appuntamento da venerdì 5 a domenica 7 aprile 2024, a Bologna, nello spazio DumBO. L’evento, organizzato da Bikenomist, azienda specializzata nella comunicazione e promozione delle economie della bicicletta, è giunto alla terza edizione ed è ormai punto di riferimento per il settore così come per quanti siano alla ricerca di esperienze a pedali.

Avvio riservato agli addetti ai lavori
Venerdì si parte con il Forum del cicloturismo, punto di incontro per operatori del turismo in bicicletta, con uno sguardo dal locale all’internazionale, grazie anche alle esperienze di Toscana, Fiandre e Gran Canaria, un focus sullo sviluppo di nuovi modelli di business e momenti di formazione dedicata agli hotel e bike hotel, alle guide (e aspiranti guide) cicloturistiche, a coloro che vogliono avviare un noleggio di biciclette o a chi vuole creare pacchetti turistici a pedali. In programma anche la presentazione del 4° rapporto Isnart sull’economia del cicloturismo, la condivisione di esperienze di successo e la presentazione della rete internazionale, EuroVelo

Il programma per il pubblico
Sabato 6 e domenica 7 aprile, la Fiera apre le porte al pubblico (sabato dalle 10 alle 20, domenica dalle 10 alle 17). L’accesso è gratuito, ma è richiesta la registrazione sul sito. Tantissime le iniziative, dall’Area Kids ai workshop esperienziali di Bikeitalia, con suggerimenti pratici per avventure a pedali. E poi ancora talk, escursioni in bicicletta, grazie a Bologna Welcome, il Concorso Pedale d’Oro, novità dell’edizione 2024, riservato ai cortometraggi che celebrano la bellezza del viaggio in bicicletta, e il Premio “Ho voluto la bicicletta”, in memoria della giornalista Mariateresa Montaruli. Sabato ci sarà anche il Concerto della Repubblica delle Biciclette. Tutte le informazioni sul sito, dove ci si può anche registrare (pubblico e addetti ai lavori).

Mete, aziende e curiosità
Oltre 80 destinazioni e 20 produttori di biciclette e accessori per il cicloturismo. Tra le mete che si potranno incontrare, dall’Italia e dal mondo, ci saranno Spagna, Portogallo, Turchia, Fiandre, Croazia, Belgio, Giordania, Regione Sicilia, Veneto, Basilicata, Toscana e Friuli Venezia Giulia e molte altre destinazioni che hanno puntato al turismo attivo. Tra i brand del settore bici e servizi ci saranno Shimano, Canyon, Gazelle, Ducati, Bergamont, BRN, Repower e altri. La Fiera del Cicloturismo è il luogo fisico in cui colmare lacune e curiosità per pianificare itinerari ciclabili, scegliere le destinazioni più belle da visitare in bicicletta e i migliori servizi bike friendly di cui usufruire durante il viaggio. Si troveranno spunti per vacanze organizzate per le famiglie, avventure in solitaria da cicloesploratori, sport per chi vuole allenarsi e tutto ciò che serve per vivere un’esperienza unica e irripetibile in bicicletta.

Un posteggio bici da 500 posti
Anche quest’anno grazie alla collaborazione con Shimano Italia sarà realizzato il Service Center per biciclette, composto da un parcheggio per accogliere oltre 500 bici in contemporanea all’interno di un ambiente custodito capace di offrire un servizio di prima assistenza. Questo parcheggio temporaneo rappresenta una buona pratica in Italia nella gestione degli eventi pubblici e rappresenta un chiaro invito ai visitatori a recarsi in bicicletta alla manifestazione.

(Foto: Courtesy Fiera del Cicloturismo)

lascia un commento