Giada Specia e Simone Avondetto si sono laureati campioni italiani nello short track a Nervesa della Battaglia (Treviso). Un buon risultato per la coppia di atleti del Wilier-Vittoria Mtb Factory Team nel fine settimana della terza prova degli Internazionali d’Italia Series (qui gli altri risultati: https://www.internazionaliditaliaseries.it/).

Nel primo giorno di gare, sul breve, intenso e fangoso, tracciato del Montello, Specia ha concluso la sua prova in 25’35”, staccando le consuete rivali, Chiara Teocchi (giunta con 26” di ritardo) e Martina Berta (a 31”).

“Sono davvero contenta perché sinceramente non mi aspettavo di vincere – ha ammesso Giada -. Ho corso più di testa che di gambe, avevo davvero voglia di portarmi a casa questo bel risultato. Era un Xcc un po’ atipico, perché duro, quindi più adatto alle mie caratteristiche. La vittoria dà grande morale, in vista soprattutto degli Europei in Romania”.

Avondetto, invece, è stato bravo ad avere la meglio su Gioele Bertolini e Nadir Colledani nel rush finale verso il traguardo. L’atleta piemontese ha chiuso la sua prova in 27’02”. “È stata una gara piuttosto controllata, ad ogni giro provavamo a forzare in salita ma, poi, sulla discesa seguente finivamo per rallentare e respirare, ricompattandoci – ha raccontato Avondetto -. Nell’ultimo giro sono riuscito a guadagnare un piccolo gap e a quel punto ho tirato dritto, riuscendo a tenere quella piccola distanza. Sono molto felice per questo titolo italiano”.

Simone Avondetto
Simone Avondetto, campione italiano short track 2024

lascia un commento