Una raccolta fondi per consentire il passaggio sul Fauniera in occasione della Granfondo internazionale Fausto Coppi Officine Mattio, in programma domenica 30 giugno con partenza e arrivo a Cuneo. Un appuntamento che prevede la partecipazione di oltre duemila ciclisti in arrivo da tutto il mondo. Gli organizzatori hanno chiesto un aiuto a tutto gli appassionati per liberare la strada della mitica salita dalle abbondanti nevicate cadute a maggio e hanno sepolto asfalto a cartelli.

Il monumento a Pantani

I lavori per togliere la neve, ripristinando la via che da Castelmagno sale in quota per poi raggiungere Demonte, sono iniziati solo alla fine di maggio. Ma al momento il colle Fauniera è ancora chiuso, una circostanza che ha costretto anche ad annullare la salita del 15 maggio a strada chiusa nell’ambito della manifestazione delle Salite leggendarie nelle Terre del Monviso. Il percorso va aperto e messo in sicurezza. L’ASD Fausto Coppi on the road si è trovata di fronte a un’emergenza. Per questo, d’intesa con i Comuni di Castelmagno e Demonte, si è immediatamente messa a disposizione, con la collaborazione del gestore del Rifugio Fauniera per far rimuovere la neve da Castelmagno al colle d’Esischie.

Spazzatrice sul passo

Ora, però, occorre arrivare alla cima del Fauniera a 2481 metri di quota per dare la possibilità a Castelmagno e Demonte di procedere con i lavori di manutenzione straordinaria. Sarà necessario, per la riapertura della strada, anche l’utilizzo della spazzatrice per eliminare ghiaia, sabbia, detriti, piccole pietre, oltre a provvedere a chiudere buche e sistemare avvallamenti sull’asfalto. Da qui la decisione dell’associazione di lanciare un appello a tutti gli amanti della montagna e del ciclismo.

(Foto courtesy: GF La Fausto Coppi Press Office)

lascia un commento