I più attenti tra i lettori di BIKE avranno forse già visto la foto che apre questo articolo. La potete trovare in doppia pagina sul primo numero del 2024 del magazine, in edicola fino a fine marzo. Ritrae Mattia Donda, artista circense e campione di freestyle, fondatore del progetto Owa (One wheel accademy), scuola di monociclo sportivo itinerante. Uno scatto gentilmente concessoci dall’Archivio del Cirko Vertigo.

Questa foto ci ha offerto lo spunto per raccontare una storia che testimonia il “respiro” ampio con cui Bike Channel vuole raccontare le due ruote a pedali. Così ampio da abbracciare anche un mezzo come il monociclo, che di ruota ne ha una in meno, ma che è pur sempre accomunato dalla medesima meccanica e componentistica alle biciclette: sella, pedali, ruota, catena.

Donda, che è campione del mondo nella disciplina freestyle categoria juniores nel 2014 e tre volte campione italiano dal 2015 al 2018, studia frequentando il secondo anno all’Accademia Cirko Vertigo di Grugliasco (To), dove, lo scorso novembre, hanno già discusso la loro tesi i primi 7 laureati d’Italia in Artista di circo contemporaneo. Quattro ragazzi e 3 ragazze, che hanno concluso il loro percorso di studio, riconosciuto grazie all’impegno e al lavoro ventennale di Cirko Vertigo.

L’Accademia piemontese – spiega una nota – è l’unica in Italia e uno dei soli 7 luoghi al mondo dove è possibile laurearsi in questa disciplina. Nel giugno 2022 il percorso professionale maturato a partire dal Corso di formazione professionale per Artista di circo contemporaneo della Fondazione, diretta da Paolo Stratta e presieduta da Paolo Verri, ha ricevuto l’equipollenza a laurea triennale in Dams da parte della Commissione interministeriale.

Un progetto lungo oltre vent’anni, promosso da Fondazione Cirko Vertigo, in collaborazione con Centro di produzione blucinQue/Nice, Dams Torino, Città di Torino, e con il sostegno di Mic, Regione Piemonte, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione Crt, Fondazione Crc, Città di Grugliasco, Città di Mondovì.

E tra le discipline insegnate all’Accademia Cirko Vertigo c’è anche il monociclo. A insegnarlo è Arian Miluka, un riferimento nell’arte circense. Nato a Tirana, Miluka ha cittadinanza belga dal 1997. Acrobata professionista fin da quando aveva 13 anni, è sperto in dinamica, statica, equilibrio, verticalismo, filo, monociclo e pantomima.

Studi a Mosca, specializzazione a Pechino, Arian lavora per dieci anni come artista polivalente al Circo di Tirana, studia e si laurea in regia e dà l’avvio nel 1973 all’attività di compagnia, come regista e interprete. Dal 1992 è in Belgio come insegnante dell’Ecole de Cirque di Bruxelles ed è cofondatore nel 1996 dell’Ecole Supérieure des Arts du Cirque, oggi la più nota università di circo europea.

Dal 2009 è responsabile delle discipline di equilibrismo presso la Fondazione Cirko Vertigo e insegna filo teso, corda molle, trapezio Washington, palo cinese, cinghie aeree, scala di equilibrio, roue cyr, equilibrio sulle mani e sulla testa, slack line, acrobatica e mano a mano.

(Foto: Archivio Cirko Vertigo)

lascia un commento