Il grande Enzo Ferrari diceva che la vita va vissuta come una competizione. Non per nulla, a 70 anni, aveva ancora voglia di progettare e di sognare. E ovviamente di vincere!

Ho l’età per dargli ragione! D’altra parte che cos’è una sfida? La sfida è non accontentarsi. La sfida è non disperdere la propria esperienza. La sfida è fiutare l’aria senza timidezza. La sfida è individuare lucidamente, ma anche coraggiosamente, un nuovo obiettivo. La sfida è dire sì a un lucido e determinato editore del nuovo panorama multimediale che ti disegna un orizzonte a cui non ti puoi sottrarre. La sfida è capire di avere a che fare con una ‘nazionale’ di fuoriclasse del settore a cui basta un cenno per decollare. La sfida è un progetto, incredibilmente non ancora del tutto esplorato, che ti tende una mano che non puoi ignorare né dal punto di vista professionale né da quello affettivo e nemmeno da quello sociale.

Questi non sono tempi di indecisione. E men che meno di ignavia. Le difficoltà sono l’opportunità più fertile che ci possa venir offerta. Nel mio primo editoriale per BIKE – un prodotto di grande livello che segnalo anche a tutti i lettori di Forbes Italia – ho sottolineato che sarebbe un vero delitto non assecondare e divulgare la nuova Cultura della Bicicletta che – in tutte le sue declinazioni, a cominciare dalla mobilità sostenibile – sta rifiorendo un po’ per necessità, ma anche tanto per rinfrancata consapevolezza. In un Paese dove la ‘transizione ecologica’ assurge a dignità di Ministero, chi ha in mano l’esperienza, l’entusiasmo e la conoscenza deve essere (o tornare) in prima linea.

Il progetto BIKE di BFC Media è un piccolo sistema solare di una modernità assoluta. Dove tutto ruota – nella perfezione anche tecnica della contemporaneità – attorno a un marchio che è un’autentica missione. La ‘carta’ è impeccabile per garantire la solidità e l’autorevolezza dell’approccio, ma l’immagine televisiva ne costituisce l’irrinunciabile complementarietà. E allo stesso tempo la rete diventa la sintesi dell’uno e dell’altro medium, dando freschezza e sveltezza a ogni concetto espresso. E anche in questo caso so che gli amici di Forbes non potranno che apprezzare. In mezzo c’è LEI, la signora del domani: la bici! Che è passione, salute, sport, impresa, storia, progresso e futuro!

Iscriviti alla newsletter di BIKE